STRUMENTO DI CALCOLO DELLA CO2 EMESSA DALLE UTENZE NELLA GESTIONE DEI RIFIUTI URBANI

 

A SERVIZIO DI UNA TARIFFA PUNTUALE PIU’ EFFICACE ED EQUA

 

Le criticità del sistema attuale

 

Premialità e sconti alle intenzioni

Poiché la tariffa puntuale si riferisce ad un solo comportamento, si introducono premialità e sconti non misurabili, basate sulle buone intenzioni dei cittadini

 

La Tari resta un sistema di base presuntivo

La bassa incidenza dalla quota puntuale comporta che l’85-90% della TARI resti a carattere presuntivo.

 

Le azioni sono eterogenee non confrontabili

Non esiste un’unità di misura omogenea per quantificare i benefici di diverse azioni intraprese dall’utente

 
 

La soluzione

Il modello Carbon WastePrint (CWP)

 
<h3>Lavora solo con dati a consuntivo relativi ai conferimenti</h3>

Lavora solo con dati a consuntivo relativi ai conferimenti

 
<h3>Certezza del dato</h3>

Certezza del dato

 
<h3>Rende qualunque azione misurabile</h3>

Rende qualunque azione misurabile

 
 

Metodo certificato CWP

 

È il primo modello ad essere certificato UNI EN ISO 14064-2:2012 nel settore dei servizi di raccolta.

 

Ovvero: specifiche e guida, al livello di progetto, per la quantificazione, il monitoraggio e la rendicontazione delle emissioni di gas ad effetto serra e della loro riduzione.

 

Scarica QUI la presentazione del modello (pdf)

 

Come applicarlo

 
<h3>Verificare/aggiornare i sistemi di misurazione dei rifiuti attraverso il coinvolgimento del gestore della raccolta</h3>

Verificare/aggiornare i sistemi di misurazione dei rifiuti attraverso il coinvolgimento del gestore della raccolta

 
<h3>Redigere un progetto CWP, che deve poi essere certificato (la certificazione vale per vent’anni)</h3>

Redigere un progetto CWP, che deve poi essere certificato (la certificazione vale per vent’anni)

 
<h3>Ogni anno, rendicontare le letture delle utenze e certificare il relativo valore delle emissioni di CO2 ed utilizzarle per applicare la tariffa puntuale</h3>

Ogni anno, rendicontare le letture delle utenze e certificare il relativo valore delle emissioni di CO2 ed utilizzarle per applicare la tariffa puntuale

 
 
 
Blog

LABELAB: fare i conti con l’ambiente

LA VISIONE Promuovere la qualità nel settore dei rifiuti e dei servizi pubblici locali, l…